GUIDA ALLE EMOZIONI

” Un’emozione è uno stato psicologico complesso che coinvolge tre componenti distinte: un’esperienza soggettiva, una risposta fisiologica e una risposta comportamentale o espressiva. “

Le emozioni hanno la funzione di segnalarci lo stato dei nostri bisogni, ci orientano nelle scelte e nei comportamenti. Per questo motivo, le emozioni rivestono un ruolo fondamentale nella sopravvivenza dell’individuo.

1. Ansia: La condizione mentale è quella di tensione dell’organismo: potrebbe esserci un pericolo e il soggetto deve prepararsi (attacco o fuga). Ha correlati fisici specifici come l’aumento del battito
cardiaco, l’incremento del respiro e della sudorazione. Questa emoziona ha connotazione patologica nel disturbo da attacchi di panico e in numerosi altri disturbi.
2. Paura: La condizione mentale è simile a quella dell’ansia con una differenza: l’oggetto
pericoloso è circoscritto e identificato.
3.Rabbia: Il soggetto ha la sensazione di subire un torto, un’ingiustizia, e di dover fare qualcosa per riparare e cambiare la situazione.
4. Tristezza: Questa emozione ci segnala una perdita (non solo di una persona cara ma anche
relazionale, etica…). Questa emozione ha connotazione patologica nella depressione e in numerosi altri disturbi.
5. Colpa: Emozione che segnala al soggetto l’esigenza di dover modificare il proprio comportamento
perché fuori posto rispetto al sistema etico. Viene promosso il cambiamento.
6. Vergogna: Emozione che il soggetto sperimenta quando sente di aver trasgredito ad una norma e qualcuno ci sta giudicando per questo (rispetto alla colpa si aggiunge la componente dello sguardo altrui, contesto relazionale). Questa emoziona ha connotazione patologica nel disturbo da Fobia Sociale e nel disturbo evitante di personalità.
7. Disgusto: Emozione che segnala al soggetto che c’è qualcosa da cui è necessario attuare una
separazione.
8. Gioia: Emozione che segnala al soggetto che sta andando verso conseguenze positive/desiderate


EFFETTO ASMR: UNA TECNICA PER FRONTEGGIARE INSONNIA E DISTURBI D’ANSIA

PSICOLOGIA E ASMR

Provate a collegarvi a Youtube e digitare “ASMR”, rimarrete stupiti dalla mole di contenuti presenti: gente che bisbiglia in un microfono, altri che fanno rumori di vario genere utilizzando carta, bottiglie, oggetti di plastica e, addirittura, chi crea veri e propri role playing in cui interpreta addetti al call center, estetiste, psicologi, medici ecc.

ASMR significa risposta sensoriale autonoma del meridiano (ASMR) ed è un termine usato per indicare un’esperienza caratterizzata da una sensazione simile al formicolio che tipicamente inizia sul cuoio capelluto e si sposta lungo la parte posteriore del collo e della colonna vertebrale superiore. L’esperienza corporea è accompagnata, come riportato dalle persone che lo utilizzano, da un senso di quiete, rilassamento muscolare, calma e pace.

LEGGI TUTTO


LABORATORIO D’ASCOLTO presso IIS G. MARCONI PAVULLO NEL FRIGNANO

Presso l’IIS Gugliemo Marconi si terrà un LABORATORIO D’ASCOLTO a cura dello Psicologo Matteo Manfredini. Il LABORATORIO D’ASCOLTO nasce dalla collaborazione con l’Unione dei Comuni del Frignano, nell’ambito del progetto distrettuale: “SPORTELLO D’ASCOLTO NELLE SCUOLE DEL FRIGNANO”.

Prenota un incontro e porta tre canzoni che parlano di te dalla A alla Z. Ascolteremo i tuoi brani e ne parleremo assieme.

LEGGI TUTTO


STUDI FISIOTERAPICI: PRESENTAZIONE DEI NUOVI SERVIZI A CUTIGLIANO (PT)

STUDI FISIOTERAPICI

A partire da Maggio 2017 potete trovarmi presso il centro  STUDI FISIOTERAPICI di Cutigliano (PT). Il centro mette a vostra disposizione un equipe di esperti professionisti nel campo della nutrizione-psicologia-fisioterapia-osteopatia.

Presso il centro STUDI FISIOTERAPICI è possibile richiedere un appuntamento (339-3800699) per una semplice consulenza oppure per intraprendere un percorso di Psicoterapia.

LEGGI TUTTO


UN LIBRO PER RICONOSCERE LE EMOZIONI

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

Mi sento di consigliare questo libro, scritto ed illustrato da una cara collega, Simona Gollini, intitolato: “Rossa come un Pomodoro”.

Questo racconto può permettere ai bambini “sensibili” di riconoscere le emozioni per parlarne liberamente. Questa storia può essere utile anche agli adulti che non comprendono le reazioni dei bambini timidi, che a volte vengono considerati svogliati, distratti, distanti.

LEGGI TUTTO